PREVISIONI TRAFFICO
Traffico intenso:
03, 09, 17, 26, 30 dicembre/Dezember
Traffico Critico:
07, 08, 26 dicembre /Dezember (NORD) - 10 dicembre/Dezember (SUD)

Il CAU - Centro Assistenza Utenza

L’installazione del videowall presso la sala operativa del nuovo Centro Assistenza Utenti (C.A.U.) di Autobrennero realizzata da 3P Technologies, è stata insignita del prestigioso riconoscimento “Inavation Award” in ambito “Transport & Communication Facility“ durante ultimo ISE (Integrated System Europe), svoltosi ad Amsterdam dal 4 al 6 febbraio u.s..

Il Centro Assistenza Utenza (C.A.U.) costituisce il "cuore" del sistema informativo al servizio dell'utente

Attraverso fibre ottiche, ponti radio e cavi di telecomunicazione è collegato ai sistemi posti lungo l'autostrada, come le telecamere a circuito chiuso o le colonnine SOS, dalle quali riceve in tempo reale informazioni sul traffico, condizioni visibilità, situazione meteorologica, o richieste di soccorso. Attivo 24 ore su 24 e 365 giorni all'anno, il CAU è in grado di fornire le informazioni richieste su transitabilità, problemi viari e di traffico, condizioni meteorologiche. 

Per comunicare al CAU l'esatta localizzazione di un evento, l' utente può rilevarne la posizione mediante:  

  • cartelli distanziometrici indicanti la progressiva chilometrica, tenendo conto che la progressiva è crescente in direzione sud con origine (km. 0) convenzionalmente posta al Confine di Stato di Brennero. I cartelli con la chilometrica sono posti ogni km. sullo spartitraffico ed hanno fondo verde mentre quelli con l'ettometrica sono a fondo bianco e posti sulle barriere di sicurezza centrale;
  • cartelli riportanti il nome dei viadotti e delle gallerie;
  • cartelli a fondo marrone con il numero identificativo dei cavalcavia installati in corrispondenza degli stessi per prevenire/reprimere il fenomeno "lancio sassi".

IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

E' di fondamentale importanza per il personale di controllo della centrale operativa poter vedere materialmente quanto accade nei punti nevralgici del tracciato ed in particolare nelle zone dove può essere più probabile avere situazioni critiche quali rallentamenti, incidenti, code, eccetera. Tramite tali immagini il personale può provvedere tempestivamente ad attivare tutte le procedure di sicurezza o di gestione per garantire all'utenza il livello massimo di sicurezza ed il minimo disagio possibile.

In questo contesto si dimostra fondamentale l’introduzione di meccanismi di automazione per evitare che il notevole numero di telecamere installate comporti una serie di difficoltà di carattere tecnologico/gestionale legati alle tradizionali modalità di monitoraggio nella sala di controllo.

I sistemi AID (Automatic Incident Detection) introducono pertanto come innovazione fondamentale l’acquisizione e l’automazione dell’analisi dei dati con metodologie ed algoritmi di elaborazione digitale delle immagini rilevate. In caso di anomalia (incidenti, code, rallentamenti, veicolo contromano, ecc.), gli algoritmi di elaborazione delle immagini generano, infatti, un allarme che viene poi trasmesso ad una postazione di controllo in sede. Questi sistemi rendono inoltre disponibile una registrazione dell’evento, comprensiva di un breve lasso di tempo antecedente lo stesso, per poter ricostruire la dinamica dell’evento occorso.

RILEVAMENTO TRAFFICO

La conoscenza in ogni momento della quantità di veicoli in transito in vari settori del tracciato e' di valido aiuto per il centro operativo per valutare e prevedere le condizioni del traffico e per provvedere di conseguenza ad impostare programmi di regolazione e comunicazione all'utenza nei punti più critici, come per esempio all'ingresso dei caselli, o lungo le tratte con presenza di rallentamenti, code, ecc.

Per assolvere a tale funzione occorre pertanto poter contare e classificare fisicamente tutti i veicoli che entrano, transitano ed escono nell'infrastruttura stradale. Dalla differenza dei numeri in ingresso ed uscita dei vari tratti si ricava il numero esatto, in tempo reale, dei veicoli presenti. Dall'andamento di tale numero e' possibile inoltre capire se vi sia un aumento o una diminuzione del traffico nei vari settori controllati; tali informazioni permettono infine di effettuare, sulle basi dei dati storici, previsioni molto accurate dei flussi di traffico previsti durante i periodi di esodo.

Lungo l’Autostrada del Brennero vengono utilizzati sia sensori non-intrusivi, installati sui portali in itinere, come anche spire induttive interrati sotto il manto stradale, entrambi capaci di fornire tutti i dati traffico d’interesse (conteggio, velocità,  classificazione dei veicoli, ecc.).

Nei locali adiacenti al CAU, presso la sede A22, è ospitato il Centro Operativo Autostradale, C.O.A.,della Polizia Stradale. I due centri operano in stretto contatto e coordinamento per garantire la massima tempestività di intervento e la massima efficacia nella gestione delle emergenze.

CALCOLA PEDAGGIO
veicoli a 2 assi (auto, moto) veicoli a 2 assi e altezza >1,3 m (camper, pullman) veicoli a 3 assi (pullman, veicolo con carrello) veicoli a 4 assi (veicolo con roulotte, TIR) veicoli a 5 assi (TIR)  
Calcola il Pedaggio » Casello d'entrata Casello di uscita
PNEUMATICI INVERNALI O CATENE A BORDO
La misura serve a garantire la sicurezza di tutti gli utenti Dal 15 novembre al 15 aprile scatta l’obbligo su...
dettaglio »
OGNISSANTI: CONSIGLI UTILI PER PARTENZE INTELLIGENTI
Pianificare la partenza e verificare la situazione in autostrada prima di mettersi in viaggio tra le buone pratiche da...
dettaglio »
A22 SEMPRE PIÙ GREEN
1.900 cariche, 22.000kWh erogati, 49 tonnellate di CO2 in atmosfera in meno.
dettaglio »