PREVISIONI TRAFFICO
Traffico intenso:
03, 09, 17, 26, 30 dicembre/Dezember
Traffico Critico:
07, 08, 26 dicembre /Dezember (NORD) - 10 dicembre/Dezember (SUD)

Sistema integrato Qualità Ambiente Sicurezza

La Società si è dotata di un Sistema Integrato Qualità Ambiente Sicurezza, conformemente alle norme UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001 e OHSAS 18001, al fine di: fornire servizi conformi ai requisiti ed alle prescrizioni regolamentari applicabili; accrescere la soddisfazione del cliente; migliorare la propria prestazione ambientale; controllare i rischi e migliorare le sue performance nell’ambito della salute e sicurezza del lavoro.

Le tappe significative del percorso del Sistema Integrato Qualità Ambiente Sicurezza sono l’ottenimento, nell’anno 2003, delle certificazioni UNI EN ISO 9001 ed UNI EN ISO 14001, negli anni 2009 e 2010, l’estensione di tali certificazioni alle aree di servizio e, nell’anno 2011, il conseguimento della certificazione del proprio Sistema di Gestione in conformità alla norma di riferimento OHSAS 18001.
Nel 2011 la Società ha ottenuto inoltre l’estensione della certificazione UNI EN ISO 9001 al processo di verifiche delle progettazioni delle opere ai fini della loro validazione.

Nel settembre 2014 Autostrada del Brennero, dopo aver superato positivamente la visita ispettiva di Accredia, effettuata nel mese di luglio 2014, ha ottenuto l’Accreditamento quale Organismo di Ispezione di tipo B ai sensi della norma UNI EN ISO/IEC 17020, requisito richiesto dal Codice dei contratti pubblici per poter effettuare in proprio la verifica dei progetti di lavori pubblici, anche di importo superiore a 20 milioni di euro.

Nel mese di aprile 2015, il percorso di miglioramento del Sistema Integrato è stato valutato positivamente dall’Ente di Certificazione confermando la validità della certificazione Sicurezza e rinnovando le due certificazioni Qualità ed Ambiente.

Le certificazioni del Sistema Integrato Qualità Ambiente Sicurezza adottato, sono applicate ai seguenti scopi: 

  • gestione dell’esercizio autostradale;
  • progettazione e direzione lavori per la costruzione di infrastrutture autostradali e loro manutenzione;
  • esercizio e controllo delle attività svolte presso le aree di servizio.

 

Il miglioramento continuo degli standard di Qualità nel servizio all’utenza è concentrato attualmente nel campo delle aree di servizio (gestione dei servizi e programmi di riqualificazione o rifacimento aree), dell’informazione e della sicurezza (parcheggi per la sosta dei mezzi pesanti, corsia dinamica, incremento del numero di piazzole di sosta di emergenza), nonché nella gestione delle emergenze. 

A riguardo dell’ambiente, ritenendolo una risorsa primaria, unica ed irripetibile, da proteggere e valorizzare, la Società si impegna a ridurre gli impatti delle proprie attività.

Tra gli obiettivi che si è data vi sono:

  • il contenimento degli impatti ambientali correlati alle attività/servizi gestiti, attraverso la promozione del trasporto su rotaia;
  •  la costruzione di ulteriori barriere antirumore;
  • l’impiego di pavimentazione del tipo DFAS (drenante fonoassorbente speciale) lungo l’intero tratto autostradale e la sua attenta manutenzione;
  • la promozione dell’utilizzo di combustibili derivanti da fonti rinnovabili o a basso impatto;
  • la partecipazione a progetti di sviluppo e promozione di tecnologie alternative che rispettino l’ambiente;
  • il miglioramento della gestione delle risorse promuovendo l’impiego di fonti alternative a basso impatto ambientale (idrogeno, fotovoltaico, teleriscaldamento, metano);
  • la prosecuzione di progetti di ricerca finalizzati all’integrazione tra infrastruttura e paesaggio ed alla valutazione dell’incidenza dell'autostrada A22 sulla qualità dell'aria.

 

Considerando fondamentali la sicurezza e la salute dei dipendenti, degli appaltatori, del personale esterno, degli utenti e della popolazione, nello svolgimento delle proprie attività aziendali la Società si pone fra gli altri obiettivi:

  • di garantire il proprio impegno alla prevenzione degli incidenti e delle malattie professionali ed alla gestione dei rischi;
  • di garantire il miglioramento continuo delle proprie prestazioni di sicurezza;
  • di assicurare la partecipazione e la consultazione dei dipendenti ed il coinvolgimento del personale esterno, degli appaltatori e dei fornitori;
  • di adottare le migliori pratiche disponibili per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e dell’incolumità pubblica.

 

A cadenza annuale, viene utilizzato efficacemente uno dei principali strumenti organizzativi e gestionali, il Riesame della Direzione, nel quale vengono analizzati i risultati degli audit interni, i reclami, il bilancio ambientale, la gestione delle emergenze ambientali, la gestione delle aree di servizio, la gestione della salute e sicurezza sul lavoro, evidenziando eventuali cambiamenti organizzativi, gestionali e/o aggiornamenti di processi, attività e tecnologie, sempre con uno sguardo di attenzione alle sollecitazioni provenienti dalle parti interessate.
Ulteriore finalità di tale strumento consiste nella definizione degli obiettivi e traguardi di miglioramento e nella loro gestione mediante la stesura di programmi di attuazione ed il controllo periodico dei risultati raggiunti.

La Società effettua indagini di Customer Satisfaction con l’obiettivo di misurare il livello, percepito dall’utente, della qualità dei servizi erogati.

CALCOLA PEDAGGIO
veicoli a 2 assi (auto, moto) veicoli a 2 assi e altezza >1,3 m (camper, pullman) veicoli a 3 assi (pullman, veicolo con carrello) veicoli a 4 assi (veicolo con roulotte, TIR) veicoli a 5 assi (TIR)  
Calcola il Pedaggio » Casello d'entrata Casello di uscita
PNEUMATICI INVERNALI O CATENE A BORDO
La misura serve a garantire la sicurezza di tutti gli utenti Dal 15 novembre al 15 aprile scatta l’obbligo su...
dettaglio »
OGNISSANTI: CONSIGLI UTILI PER PARTENZE INTELLIGENTI
Pianificare la partenza e verificare la situazione in autostrada prima di mettersi in viaggio tra le buone pratiche da...
dettaglio »
A22 SEMPRE PIÙ GREEN
1.900 cariche, 22.000kWh erogati, 49 tonnellate di CO2 in atmosfera in meno.
dettaglio »