15/02/2021

Blocco austriaco al Brennero. Deviazione a Verona a tutela di chi viaggia

L’Austria ha disposto da ieri l’obbligo del test Covid solo per il traffico in transito
Disposti tamponi rapidi a Vipiteno nell’autoporto Sadobre

È una situazione potenzialmente pericolosa per la sicurezza di chi viaggia quella prodotta dal blocco al confine del Brennero deciso ieri dalle Autorità austriache. Fino a nuova disposizione, infatti, coloro che intendono transitare su territorio austriaco – e non coloro che sono diretti in territorio austriaco - dovranno esibire idonea documentazione che ne attesti la negatività al Covid-19 rilasciata entro le precedenti 48 ore.

Nonostante Autostrada del Brennero, grazie alla piena e pronta collaborazione del servizio sanitario della Provincia Autonoma di Bolzano, abbia già da ieri sera predisposto nell’autoporto Sadobre a Vipiteno presidi per eseguire tamponi rapidi antigenici, i transiti in direzione nord al Brennero durante la mattina sono stati nell’ordine di circa 40/50 veicoli l’ora, mentre in direzione sud si registrano ancora 3/400 transiti l’ora.

“Autostrada del Brennero sta facendo e continuerà sempre a fare la propria parte – premette l’Amministratore Delegato, Diego Cattoni -, per quanto talvolta stupisca come venga interpretato oltre confine il principio di reciprocità”.


Per impedire il blocco della circolazione al passo del Brennero, dove attualmente la temperatura è intorno ai -10 gradi, e il conseguente incolonnamento del traffico lungo la valle d’Isarco, Autostrada del Brennero - d’intesa con il Ministero dei Trasporti, il Commissariato del Governo di Bolzano, la Polizia Stradale e Viabilità Italia che sta coordinando le operazioni – ha disposto un’azione di filtraggio alla stazione autostradale di Verona nord, in modo da evitare che i viaggiatori diretti in Austria,  ignari delle disposizioni delle Autorità austriache, si trovino bloccati al confine.

“Ci siamo mossi da subito – spiega Carlo Costa, Direttore Tecnico Generale di Autostrada del Brennero – per tutelare la sicurezza di chi viaggia. Già da ieri, grazie alla reattività di tutti i soggetti preposti, dal Commissariato del Governo di Bolzano al servizio sanitario della Provincia di Bolzano a Viabilità Italia, siamo riusciti ad evitare scenari di congestionamento del traffico potenzialmente pericolosi attraverso il filtro disposto a Verona e, contestualmente, ad avviare già durante la notte presidi per eseguire tamponi rapidi antigenici. Ora – conclude Costa - ci prepariamo ad accogliere, sempre all’interno di Sadobre, le strutture della sanità militare inviate dal Ministero della Difesa d’intesa con il Ministero dei Trasporti e con il Ministero dell’Interno”.
Servizi
Centro Servizi
 
Calcola pedaggio
 
Mancato pagamento del pedaggio
 
Segnalazioni e reclami
 
Agevolazioni
 
Colonnine elettriche
 
Aree di sosta mezzi pesanti
 
Calendario divieto di circolazione
 
Calendario cantieri
 
Trasporti eccezionali
 
Colonnine elettriche per camion frigo
 
Servizio di lavanderia a Rovereto Sud
 
Avvisi di preinformazione
 
Bandi di gara
 
Esito bandi di gara
 
Download documenti
 
unchecked checked calcola pedaggio mancato pagamento fatturazione rimborso agevolazioni centro servizi parcheggi esterni play video play video hover