C-ROADS ITALY



2017-2020


Per molti aspetti i veicoli di oggi sono già dispositivi connessi. Tuttavia, nel prossimo futuro anche loro interagiranno direttamente tra loro e con l'infrastruttura stradale. Questa interazione è l’oggetto dei sistemi di trasporto intelligenti cooperativi (C-ITS), che consentiranno agli utenti della strada e ai responsabili del traffico di condividere e utilizzare le informazioni precedentemente non disponibili e di coordinare le loro azioni. Questo elemento cooperativo dovrebbe migliorare notevolmente la sicurezza stradale, l'efficienza del traffico e il comfort di guida, aiutando il conducente ad adottare le giuste decisioni e ad adattarsi alla situazione del traffico.

La cooperazione C-Roads è considerata uno strumento adeguato degli Stati membri per continuare la loro attività di coinvolgimento nel campo dinamico dei C-ITS.

Gli Stati membri in tutta Europa predisporranno i siti pilota C-ITS necessari per la sperimentazione ed il successivo funzionamento di use case "Day-1", raccomandati dalla Commissione C-ITS della Commissione europea, investendo nella loro infrastruttura. Il settore dell’automotive e l'industria utilizzeranno questa infrastruttura pilota per testare componenti e servizi.

È compito di numerosi gruppi di lavoro C-Roads, che operano in stretta collaborazione con Amsterdam Group, con il progetto InterCor nonché con le piattaforme UE-C-ITS e ITS dell'UE, elaborare specifiche tecniche ed accordi per l'implementazione di infrastrutture armonizzate e interoperabili. Sulla base di queste specifiche e degli accordi presi, gli aspetti tecnici e organizzativi saranno testati in diversi siti pilota in tutta Europa, dove diversi quadri organizzativi, approcci tecnici, ambienti operativi e flotte di veicoli testeranno e valuteranno le prestazioni e la fattibilità dei sistemi e dei servizi C-ITS armonizzati.

Anche se i servizi ed i sistemi implementati si differenzieranno nei siti pilota di C-Roads, tutte le installazioni verranno eseguite in modo armonizzato assicurando, in particolare, i suddetti servizi interoperabili di utenti finali basati sulla cooperazione internazionale. Per garantire l’interoperabilità, i test cross-site saranno organizzati dalla C-Roads Platform ed eseguiti dal consorzio C-Roads. Tutti i siti pilota partecipanti dovranno fornire le infrastrutture di test, sia a livello stradale, sia a bordo del veicolo.

C-ROADS ITALY prevede di testare una serie di servizi C-ITS "Day1", principalmente lungo l’A22, ma anche lungo dei tratti autostradali di CAV e Autovie Venete, come raccomandato dalla Piattaforma C-ITS. Nell’ambito del progetto verranno testate anche, rispettivamente da CRF e da IVECO, due applicazioni specifiche (l’Highway Chauffeur e il Truck Platooning). Ciò implica l’adeguamento dell'infrastruttura e l'integrazione dei servizi C-ITS V2I e delle informazioni V2V con le strategie di controllo dei veicoli.


   www.c-roads.eu

Servizi
Centro Servizi
 
Calcola pedaggio
 
Mancato pagamento del pedaggio
 
Informazioni, segnalazioni, reclami
 
Agevolazioni
 
Colonnine elettriche
 
Aree di sosta mezzi pesanti
 
Calendario divieto di circolazione
 
Calendario cantieri
 
Trasporti eccezionali
 
Colonnine elettriche per camion frigo
 
Servizio di lavanderia a Rovereto Sud
 
Avvisi di preinformazione
 
Bandi di gara
 
Esito bandi di gara
 
Download documenti
 
Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti
unchecked checked calcola pedaggio mancato pagamento fatturazione rimborso agevolazioni centro servizi parcheggi esterni